Ernesto Morales

Ernesto Morales nasce nel 1974 a Montevideo, Uruguay e si trasferisce subito dopo a Buenos Aires, dove vive un intenso periodo formativo. La ricerca pittorica di Ernesto Morales si contraddistingue fin dagli esordi per un forte impegno di indagine su tematiche legate al ricordo, alla distanza, all’identità, all’esilio. Un’indagine che si riflette nelle sue opere, dove Morales affronta i temi delle migrazioni tra Europa e America Latina, utilizzando la pittura come medium preordinato alla rilettura dell’esperienza dello spostamento, fisico e mentale, che ogni individuo attraversa durante la propria esistenza.
A soli 36 anni, Ernesto Morales ha un curriculum in cui compaiono numerose esposizioni presso musei e gallerie di diversi paesi del Sudamerica e dell’Europa, tra cui: Argentina (Buenos Aires, Mendoza, Cordoba, Salta, Jujuy), Italia (Roma, Milano, Pisa, Napoli, Torino, Genova), Francia (Parigi, Bordeaux, Toulouse, Bayonne), Spagna (Madrid, Barcellona, Bilbao) e Germania (Colonia).
Dall’inizio del 2006 l’attività artistica di Ernesto Morales è patrocinata dall’Ambasciata Argentina in Italia, dall’Assessorato alla Cultura del Governo della città di Buenos Aires, dalla Direzione Generale del Dipartimento di Cultura del Ministero degli Esteri Argentino, dall’Istituto Italiano di Cultura della città di Buenos Aires.

 

Principali Mostre Personali Istituzionali dal 2007

2012
Viajes- Museo de Bellas Artes – Caracas (Venezuela)
Volver -Museo de Arte Contemporano – Buenos Aires (Argentina)
Mari migranti – Antico Castello sul mare – a cura di Marzia Capannolo (Rapallo, Italia)

2011

Vientos del exilio (per il Bicentenario dell’Uruguay)- Istituto Cervantes (Roma, Italia)

2010

Genova Buenos Aires \ Le città dei ritorni – Complesso monumentale della Commenda di Pre – (per il Bicentenario dell’Argentina)- testi critici di Massimo Sgroi e Luciano Caprie (Genova, Italia)

Tiempos migrantes – Scuderie di Palazzo Santacroce IILA – istituto Italo Latino Ameri- cano – testo critico di Lorenzo Canova (Roma, Italia)

2009

Ciudad de memorias – Museo Municipal de Bellas Artes Benito Quinquela Martin – (Buenos Aires, Argentina) testo critico di Victor Fernandez

2008
Città ritrovate – Pisa e Buenos Aires – Testo critico di Lorenzo Canova – Palazzo Fiumi

e Fossi – (Pisa, Italia)

2007

Al Infinito – Le Centre Culturel Bellegarde (Tolouse, Francia)
Ambasciata Argentina (Roma, Italia)
Opere recenti- La Maison d’Amérique Latine (Parigi, Francia)
Viajes oniricos – Fondation Argentine de la Cité Internationale Universitaire (Parigi,

Francia)
Volver – Université de Pau et des Pays de l’Adour (Bayonne, Francia)

Galleria immagini: